Google+ Briciole Dolci e Salate: Ricetta: confettura di ciliege

martedì 2 luglio 2013

Ricetta: confettura di ciliege


Ciliegie, ciliegie, ciliegie…… splendidi rubini rosso fuoco invadono la mia cucina!
Prima di tutto la scorpacciata, con annesso mal di pancia. Ma chi se ne frega, mi piacciono da morire e io non resisto alle tentazioni.
Poi….. confettura a go go e siccome a soffrire prima e godere poi, non posso essere solo io vi posto gentilmente la ricettina.
Io sono andata avanti di 2 Kg alla volta, voi fate come credete o potete: basta ridurre o aumentare le dosi:

CONFETTURA DI CILIEGIE



INGREDIENTI

  • Kg 2 di ciliegie snocciolate
  • Kg 1 di zucchero
  • 2 limoni
  • 1 Stecca di cannella
  • 10 bacche di cardamomo
  • 1 bacca di anice stellato
  • g 8 di agar agar se in polvere oppure g 12 se in fiocchi o fili


Prima di passare al procedimento volevo precisare due cose, la prima riguarda la quantità di zucchero usata. Potete tranquillamente ridurla a vostro piacere ricordando sempre che, comunque lo zucchero è un ottimo conservante e inibisce la proliferazione di batteri.
La seconda riguarda l’agar agar che vi permetterà di ridurre i tempi di cottura in maniera considerevole. L’agar agar è un polisaccaride, derivato da vari tipi di alghe rosse, in grado di trasformare i liquidi in gelatina. Lo trovate in erboristeria sia nella versione più naturale in fiocchi o fili  ma meno gelificante, sia in polvere. E’ naturale e potete usarlo come un normale gelificante al posto della colla di pesce. L’unica attenzione è che si scioglie intorno agli 80°-90°   mentre le temperature di solidificazione sono tra i 30° - 40° e poiché è termoversibile, se il preparato non è della consistenza giusta si può risciogliere ed aggiungere altro agar agar.

PROCEDIMENTO

Mettere le ciliegie e lo zucchero in una capiente pentola. Spremere i limoni e versare il liquido sulle ciliegie. Preparate un sacchetto con le spezie e introducetevi anche una cucchiaiata di noccioli ed una manciata di peduncoli. Legato va anch'esso in pentola. Portate ad ebollizione e lasciate andate per 30 minuti. Con la schiumarola eliminate la schiuma che via via va formandosi. Una decina di minuti prima sciogliete l’agar agar in una piccola quantità di acqua e portate a bollore. Fate bollire per 5 minuti e poi versatelo nella  confettura lasciando cuocere ancora per 5 minuti.
A questo punto potete schiacciare col passaverdure la confettura se piace più liscia ed omogenea, oppure passarne solo una parte o , come ho fatto io, lasciarla a pezzettoni efinalmente, riempire barattoli debitamente sterilizzati.